Scritto il
March 15, 2021

Esportare prodotti alimentari in Russia: Modi, tempi e costi

Food & Beverage

La Russia, per i prodotti agricoli, può essere definita come come il secondo mercato di esportazione dell'Unione Europea. Grazie ai flussi commerciali e al forte richiamo del Made in Italy, inoltre, l'Italia si posiziona ai primi posti tra i partner commerciali di questo Paese.

I nostri prodotti più amati e gettonati in Russia sono vini, pasta, olio e caffè. Insomma, proprio l'essenza della nostra amata Italia. Gli alimentari, però, sono dei prodotti che richiedono specifiche esigenze per essere trasportati. Infatti, molti cibi necessitano di essere  mantenuti a determinate temperature.

Ma c'è una soluzione a tutto. Pertanto, in questo articolo illustreremo quali siano le modalità, i tempi e i costi di esportazione di prodotti alimentari in Russia, così da avere una visione chiara e precisa così da evitare di trovarsi impreparati di fronte a tale impegno.

Esportare prodotti alimentari in Russia: La procedura

Per esportare in Russia prodotti alimentari italiani è necessario soddisfare dei requisiti volti a garantire la sicurezza della merce spedita. Tali requisiti sono stabiliti da due agenzie federali russe: la Rosselkhoznadzor e la Rospotrebnadzor.

La prima si occupa del controllo veterinario e fitosanitario, ovvero:

  • Stabilisce le aree di provenienza degli alimenti da sottoporre in quarantena o a divieto;
  • Sorveglia la fertilità del suolo e tutela la popolazione riguardo a malattie pericolose che

Tale agenzia consente l'esportazione di carni fresche, prodotti a base di carne, latticini e prodotti della pesca. La seconda agenzia, invece, tutela i diritti dei consumatori e il benessere delle persone.

Si occupa principalmente della sorveglianza e dei controlli della qualità e della salubrità di farina, pasta e prodotti da fornoper verificarne la conformità alle normative russe. Inoltre, controlla anche le fasi di stoccaggio, di trasporto, di importazione e di esportazione.

In altre parole, i controlli di queste agenzie servono ad ottenere la certificazione di qualità dei prodotti. Prima di ottenere i certificati, però, per esportare in Russia é necessario compiere un altro step: l'invio del campione del prodotto con allegata la seguente documentazione in lingua russa:

  • Codice doganale;
  • Scheda tecnica;
  • Attestato di libera vendita;
  • Etichetta;
  • Copia del certificato ISO (se presente);
  • Copia della lettera di vettura;

Una volta che la merce e i documenti saranno arrivati in dogana e ne supereranno i controlli, saranno spediti nei laboratori di analisi per gli ultimi accertamenti sopra citati. Ricapitolando, di seguito sono descritti i 4 step da compiere per ottenere le certificazioni di qualità russe:

  1. Invio campionatura alimento
  2. Sdoganamento campioni
  3. Analisi campioni
  4. Rilascio parere igienico-sanitario

Se l'ultimo step avrà esito favorevole, allora si otterranno tutte le certificazioni necessarie per l'esportazione di prodotti alimentari in Russia, che avranno validità a tempo indeterminato e ti permetteranno di diventare ufficialmente abilitato all'esportazione in Russia.

Esportare prodotti alimentari in Russia: Come spedire

Ora che abbiamo illustrato come funziona il sistema di esportazione russo, passiamo al lato più pratico della questione. Come si spediscono dei prodotti alimentari all'estero? Come già accennato, non sono una tipologia di merce facile da trattare in quanto richiedono specifiche esigenze. Vediamo ora quali sono e come trattarle.

Temperature e imballaggi

La prima osservazione riguarda la deperibilità dei cibi. Alcuni, come la carne e i latticini, necessitano di essere conservati a temperatura costante per tutto il tragitto. Ma in realtà, tutti gli alimenti in generale devono essere protetti da possibili sbalzi termici o picchi di calore, in quanto potrebbero danneggiarsi e arrivare a destinazione avariati.

Il primo step da curare, quindi, riguarda l'imballaggio. Se si tratta di prodotti deperibili (che scadono velocemente) una soluzione potrebbe essere quella di inserire nelle singole scatole del ghiaccio secco o dei gel refrigeranti che aiutino a mantenere la temperatura fredda.

Un'altra soluzione per risolvere il "problema temperatura" potrebbe essere quella di affittare dei container frigo che fungano, per l'appunto, da celle frigorifere. In questo modo i prodotti rimarranno per tutto il tempo al sicuro e alla temperatura di cui hanno bisogno, così da arrivare integri e buoni a destinazione.

Tempi e costi

A questo punto non ci resta che scoprire come poter trasportare alimenti in Russia, ovvero parlando delle modalità pratiche. Ecco le tre soluzioni di cui disponi per esportare la tua merce:

  • Via nave
  • Via aereo
  • Su rotaia

Tutte e tre le modalità presentano caratteristiche e tempistiche ben diverse, per questo, prima di scegliere la data di esportazione è importante informarsi sulla durata del viaggio.

Esiste una buona regola generale che potrebbe aiutarti: calcolare il tempo massimo in cui i cibi possono resistere senza avariare e assicurarsi che il tempo di spedizione sia inferiore del 10%. In questo modo, se dovessero esserci dei ritardi, avrai ancora un buon margine di tempo per evitare di consegnare cibi scaduti o danneggiati.

Inoltre, è bene anche ricordare che durante il week-end la merce rimane bloccata in dogana per poi riprendere i controlli dal lunedì successivo. Pertanto, si consiglia di spedire nei primi giorni della settimana così da far percorrere alla merce più strada possibile nel minor tempo.

Per quanto riguarda ai costi, questi sono molto difficili da stimare. I fattori da cui dipendono sono davvero tanti e sono anche variabili. Difatti, tutto ha un'incidenza sul prezzo finale: il tipo di imballaggio, il mezzo di trasporto, la durata del tragitto e soprattutto il peso e il volume della merce.

Inoltre, come accennato all'inizio, nello stesso modo in cui in ogni Paese vigono normative differenti, anche i prezzi di esportazione e dei dazi doganali cambiano. Pertanto, se vuoi rimanere aggiornato e assicurarti di organizzare unaspedizione sicura ed efficiente, e scegliere il mezzo di trasporto più adatto alle tue esigenze, richiedi qui il tuo preventivo gratuito: noi di Lesam International Group ti risponderemo in meno di 24 ore.