Scritto il
February 10, 2021

Spedire farmaci via aerea: Vantaggi, tempi e costi

Pharma

Il trasporto di merce via aerea rappresenta una delle soluzioni più rapide ed efficaci ad oggi esistenti. Quando si parla di spedizioni urgenti, infatti, l’aereo è il mezzo in grado di rispondere a questa tipologia di esigenza.

Questo significa che, nel caso di spedizione di farmaci, medicinali o prodotti biomedicali, la spedizione aerea rappresenta la soluzione migliore a cui affidarsi. Come vedremo, infatti, i vantaggi sono numerosi, specie per ciò che concerne l’integrità della merce e la rapidità del trasporto sia a livello nazionale che internazionale.

Spedire farmaci via aerea: Pro e contro

spedire farmaci

Prima di introdurre qualsiasi concetto relativo alla spedizione di merce via aerea è opportuno conoscere tanto i punti di forza quanto quelli un po’ più deboli di questa modalità. In questo modo si potranno fare tutte le considerazioni in merito, capendo se è effettivamente la scelta più vantaggiosa.

Come prima cosa, la spedizione via aerea gode di ottime tempistiche. Essendo il mezzo di trasporto più veloce in assoluto, l’aereo è in grado di soddisfare le esigenze delle spedizioni più urgenti. Solitamente, infatti, quando si parla di rimanere nel territorio nazionale, il tempo richiesto per il trasporto è di 24 ore, mentre per il resto del mondo al massimo di 72 ore.

Questo è sicuramente il vantaggio più importante in relazione alla spedizione di prodotti biomedicali, ma non bisogna sottovalutare anche il fatto che è molto raro che un aereo cargo subisca dei ritardi. In altre parole, i tempi di consegna sono facilmente prevedibili e, nella maggior parte dei casi, vengono rispettati.

Allo stesso tempo, il trasporto della merce avviene in totale sicurezza grazie agli elevati standard di controllo che contraddistinguono gli aeroporti. Questo, per esempio, è un punto essenziale in termini di spedizione di farmaci. Inoltre, la spedizione aerea gode di ottime tempistiche anche in relazione allo sdoganamento, poiché scaricare un aereo cargo è un processo piuttosto rapido.

Da ultimo, la spedizione via aerea gode di un’ottima copertura, poiché riesce a raggiungere destinazioni di tutto il mondo nel modo più veloce ed efficiente possibile. A fronte di tutti questi vantaggi, però, c’è anche qualche piccolo limite da tenere in considerazione:

  • La spedizione via aerea di farmaci è la scelta più costosa tra tutte le modalità di trasporto esistenti
  • Non è consigliabile quando il carico dei prodotti è leggero o di poco valore
  • L’aereo è il mezzo meno eco-friendly
  • L’aereo cargo non consente la spedizione di qualsiasi tipologia di prodotto o merce

Tuttavia, nel caso specifico dei prodotti biomedicali, la spedizione aerea sembra decisamente avere più pro che contro, poiché risponde in modo concreto alle esigenze tipiche del trasporto di farmaci e medicinali.

Tipologie di spedizioni e di imballaggi

In base alla natura dei prodotti che si desidera spedire ci si dovrà assicurare di effettuare l’imballaggio più idoneo e, al tempo stesso, optare per la modalità di spedizione più appropriata.

Tendenzialmente, le spedizioni via aerea possono avvenire o tramite i normali aerei passeggeri, o tramite gli aerei all cargo. Questi ultimi sono una soluzione molto più specifica, poiché dispongono di spazi molto più ampi da dedicare al trasporto della merce.

spedire prodotti biomedicali via aerea

Tuttavia, l’aereo all cargo è un’opzione che torna utile principalmente per consegne urgenti, carichi di grandi dimensioni o merci molto pesanti. Allo stesso tempo, è molto importante assicurarsi di scegliere l’imballaggio corretto per i propri prodotti.

In linea generale, le soluzioni per gli imballaggi possono essere:

  • A temperatura ambiente
  • A temperatura controllata
  • Refrigeranti
  • Congelate

Di conseguenza, la scelta dell’imballaggio dovrà avvenire in relazione alla natura della merce che deve essere trasportata. Come si può intuire, la prima soluzione è quella che dovrà essere adottata a fronte di prodotti che non necessitano l’esposizione a temperature basse o controllate.

Le altre, invece, si caratterizzano per una lunga copertura della temperatura corretta a cui è necessario che siano esposti i prodotti:

  • Temperatura controllata: tra i 15° e i 25° per circa 72 ore
  • Refrigerati: tra i 2° e gli 8° per circa 100 ore
  • Congelati: -20° per circa 120 ore

Queste soluzioni vengono solitamente offerte dalla compagnia aerea stessa, il cui scopo è fornire proposte innovative relative al confezionamento della merce. In particolare, quando si parla di farmaci “attivi”, ovvero non finiti, l’imballaggio deve assicurare la continuità della catena del freddo.

In questo modo si riusciranno a mantenere inalterate le proprietà dei prodotti fino all’arrivo a destinazione. Un aspetto importante e da non sottovalutare è che l’imballaggio utilizzato per il trasporto aereo dovrà rispettare le direttive delle norme IATA per il trasporto aereo.

Quanto costa spedire farmaci via aerea?

A questo punto è giunto il momento di capire come viene tassato il peso nelle spedizioni via aerea. Quello che vedremo tra poco è un concetto che rimane valido a prescindere dalla natura della merce, e che per tanto non si adatta solamente ai prodotti biomedicali.

Alla base di tutto il discorso troviamo ciò che, nel mondo delle spedizioni aeree, viene definita densità standard. In sostanza, parliamo del peso che deve raggiungere un metro cubo, pari a 167 chili.

Questo è un aspetto che gioca a favore della compagnia aerea, e adesso ne capiremo il motivo. Se il peso del metro cubo è inferiore ai 167 chili, perché magari la merce da spedire è abbastanza leggera, la compagnia aerea applicherà la cosiddetta tassazione a volume, facendo pagare la spedizione come se pesasse 167 chili.

Ma, cosa succede se il metro cubo pesa di più di 167 chili? Quello che ci si può immaginare: la compagnia aerea applicherà il prezzo in relazione al peso reale. Di conseguenza, per calcolare il peso tassabile della spedizione, bisognerà tenere i 167 chili per metro cubo come parametro di riferimento.