Scritto il
April 19, 2021

Importare abbigliamento dalla Cina: Modi, tempi e costi

All Shipments

La Cina, si sa, è uno dei maggiori paesi produttori al mondo ed è anche uno dei primi partner commerciali dell'Europa, per l'esattezza, il quinto. In questo articolo, in particolare, ci concentreremo sull'importazione dell'abbigliamento.

Importare vestiti potrebbe sembrare, a primo impatto, più semplice rispetto ad importare prodotti più fragili e/o pericolosi. In realtà, anche l'abbigliamento presenta delle caratteristiche particolari a cui si deve porre attenzione.

In questo articolo, quindi, forniremo delle informazioni di carattere generale che aiuteranno a comprendere meglio come funzionano le importazioni di abbigliamento dalla Cina. Si ricorda, comunque, che affidarsi agli esperti del settore, come noi di Lesam International Group, risolverà i vostri dubbi o problemi e vi garantirà di organizzare una spedizione precisa ed efficiente.

Importare abbigliamento dalla Cina: Cosa sapere

I produttori di abbigliamento cinesi, negli ultimi anni, hanno visto crescere la concorrenza dei produttori degli altri Paesi Asiatici. Tuttavia, la Cina rimane la più ferrata nella produzione di tessuti tecnici.

La prima cosa che devi fare quando vuoi importare da questo Paese, è scegliere il giusto fornitore. I principali sono situati nelle seguenti province: Jiangsu, Jiangxi, Zhejiang, Guangdong e Fujian. Quindi è a queste zone che dovresti rapportarti.

Per scegliere il giusto fornitore, si raccomanda, in fase di trattativa, di accertarsi che possa effettivamente consegnarvi i prodotti che volete. Per farlo, sarà opportuno fornirgli una lista estremamente dettagliata di tutto ciò di cui avete bisogno, come: dimensioni, colori, tipo di filato, cuciture, requisiti di qualità e di trattamento, specifiche di etichettatura, normative tecniche, e così via.

In altre parole, prima di scegliere il fornitore decisivo sarebbe bene verificare che il design dei prodotti che realizza, sia simile a quello dei prodotti che vorresti importare. Inoltre, dovresti anche verificare che i materiali utilizzati siano conformi alla qualità da te richiesta.

Inoltre, un'altra cosa che devi sapere è che per importare dalla Cina esiste una quantità minima d'ordine, ma attenzione, perché questa si distingue in:

  • Quantità minima da ordinare (sia per tessuto, sia per colore): questo perché i tessuti sono acquistati da altri subappaltatori, i quali pretendono a loro volta un minimo di ordine;
  • Quantità minima di taglie: si riferisce al numero minimo di pezzi da acquistare per ogni taglia;
  • Quantità minima di prodotto: si riferisce al numero minimo di pezzi che deve essere prodotto dalla fabbrica per avere il giusto guadagno.

Requisiti di conformità merce

Un altro fattore da tenere in considerazione per l'importazione di abbigliamento dalla Cina riguarda i requisiti di conformità della merce. Esiste, come per tutte le cose, una specifica regolamentazione Europea creata ad hoc per per le importazioni di prodotti - tra cui i capi d'abbigliamento - in Europa: la REACH (Registrazione, Valutazione, Autorizzazione e Restrizione delle sostanze chimiche). Il suo scopo, come intuibile dal nome, è quello di regolamentare e limitare l'impiego di metalli pesanti e di sostanze chimiche, all'interno dei prodotti di abbigliamento.

Durante i controlli, i prodotti non conformi a tale normativa vengono sequestrati e i rispettivi produttori saranno soggetti a multe salate. In Cina esistono molte società specializzate e abilitate a svolgere questa operazione, ma nonostante questo ci sono ancora molti fornitori che non sono a conoscenza di tale controllo. Pertanto, l'ideale sarebbe trovare un fornitore che già collabora con l'Italia e che sarà quindi informato su tutte le normative da osservare, così da evitare possibili sconvenienze.

Importare abbigliamento dalla Cina: Le modalità

Dopo una premessa generale sulle importazioni di vestiti, veniamo ora al lato più pratico. Come si importa abbigliamento dalla Cina e quali fattori bisogna considerare?

Come prima cosa, affrontiamo il tema dei mezzi di trasporto. I vestiti e i tessuti sono considerati prodotti a basa densità. Ciò significa che possiedono un volume importante, ma un peso ridotto. Pertanto, l'opzione della spedizione aerea è da escludere perché è un mezzo che ha capacità volumetriche - per ovvie ragioni - piuttosto ridotte.

Pertanto, rimangono la spedizione su rotaia o quella marittima. Spedire per nave, tuttavia, rimane l'opzione più praticabile (per approfondimenti sui mezzi di trasporto clicca qui). La nave è il mezzo più lento, soprattutto se i punti di partenza e di arrivo della tratta sono situati oltreoceano. Però i vestiti non hanno scadenza, pertanto, non presentano problematiche legate a una tempistica eccessiva.

Altre problematiche potrebbero riguardare, invece, l'imballaggio. Come abbiamo anticipato, anche i vestiti presentano le loro peculiarità in termini di prodotto. Infatti, sebbene non siano sensibili a urti e vibrazioni, lo sono molto per quanto riguarda ai liquidi e al clima, più nello specifico all'umidità.

La soluzione per assicurare che la propria merce arrivi in perfetta condizione, è quella di garantire un ottimo imballaggio. Per i vestiti, è molto consigliato fornire delle scatole che presentino almeno 5 strati di cartone, un imballaggio interno di plastica, e un ulteriore imballaggio esterno (sempre in plastica).

I costi

Ricapitolando, di seguito vi è l'elenco di tutti gli step necessari per eseguire al meglio un'importazione di abbigliamento dalla Cina:

  1. Ricerca fornitore
  2. Controllo qualità
  3. Ordine
  4. Spedizione
  5. Sdoganamento
  6. Consegna finale

Ognuno di questi step rappresenta dei costi specifici, che sono troppo variabili per essere stimati. La spesa totale della spedizione è quindi influenzata da moltissimi fattori, come: la tipologia di carico, il peso della merce, il volume totale che occupa nel container, il costo dell'assicurazione, i documenti, ecc.

Inoltre, se si spedisce via mare si deve tenere a mente che il trasporto non si conclude al porto di arrivo, ma bisognerà considerare anche gli ulteriori mezzi di trasporto con cui la merce verrà spedita fino al punto di consegna finale stabilito (un negozio, un capannone...).

Quindi, per concludere, le cose da tenere a mente per organizzare una perfetta importazione di abbigliamento dalla Cina sono davvero molte. Se un solo tassello del puzzle non dovesse combaciare, potrebbe risentirne l'intera spedizione.

Per questo motivo, la soluzione migliore è affidarsi a chi fa questo di lavoro così da non doversi preoccupare di nulla. Se vuoi consultarci per la tua spedizione e richiedere un preventivo gratuito, puoi cliccare qui.